I miei libri per diventare grande: “L’ora del ricevimento” di Spitalieri
Data di pubblicazione: 07/05/2019 | 0 Commenti

Nuova puntata di “I libri di Livia”: la rubrica della 15enne Livia per conoscere i libri che non possono mancare nella crescita di ognuno di noi

Non è assolutamente quello che definirei un libro incentrato sull’istruzione, l’evoluzione dello studio e altre noiosissime nozioni, ma bensì un libro che viene ambientato, da un professore, proprio all’interno della scuola, e che vede come protagonisti, pagina dopo pagina, sempre nuovi studenti, con messaggi speciali da spedire al mondo, diverse ambizioni e mentalità.

Fra tutte le storie raccolte, voglio presentare quella di Matteo: un ragazzino che ha difficoltà a parlare e ad esprimersi, fin da bambino, e che è rinchiuso in una specie di bolla, rotonda e resistente.

Riserverei anche un paio di righe all’autore, Gianluca Spitalieri, che tesse queste preziose storie con cura e abilità, esprimendosi come un poeta, e arricchendo il testo con ampie e curiose riflessioni, nelle quali ci si immerge, come in un lago profondo e scuro, e dove è possibile trovare, calandosi verso il fondo, una serie infinita di collegamenti e sfaccettature, scrigni pieni di opinioni interessanti, lavorate dall’esperienza e dalla sapienza.

Leggi tutto l’articolo

  • Data di pubblicazione: 7/05/2019
  • Testata: Bergamo News
  • Autore dell’articolo: Livia Del Duca

Condividi

Rispondi